Logo Iren

Tavola rotonda sulla sostenibilità: “Le performance economiche, ambientali e sociali del Gruppo”

Il rispetto e la tutela del territorio, l'efficienza energetica, la salvaguardia ambientale, il dialogo costante con le comunità sono parte dell'identità aziendale e i valori alla base delle strategie del Gruppo Iren: è quanto si analizza nel corso della tavola rotonda promossa da Iren dal titolo “La Responsabilità Sociale per la dignità delle Persone e la tutela dell'Ambiente”.

A discutere delle strategie e delle azioni di responsabilità sociale del Gruppo Iren, il Presidente Iren Paolo Peveraro, il Vicepresidente Iren Ettore Rocchi, il Presidente del Comitato Territoriale di riferimento e il Professore di politica agraria internazionale e comparata presso l'Università di Bologna Andrea Segrè. Moderatore dell'incontro, il conduttore televisivo Patrizio Roversi.

Gli incontri hanno avuto inizio nel mese di settembre a Piacenza e si concluderanno il 2 dicembre a Genova. Una tavola rotonda itinerante che tocca tutti i capoluoghi di Provincia in cui Iren è presente e che affronta i temi che coinvolgono la vita del Gruppo, dal  servizio idrico integrato attraverso cui l'azienda fornisce l'acqua a 2,6 milioni di persone in 200 Comuni, e gestisce una rete di acquedotto di oltre 16.500 km, alla  gestione rifiuti dove Iren ogni giorno serve un bacino di oltre 2.000.000 di abitanti in 120 Comuni e nel 2015 ha raccolto in modo differenziato il 56,7% dei rifiuti (su una media italiana del 45,2%). Tra i temi affrontati anche le  energie rinnovabili e il risparmio energetico: Iren vanta un bilancio ambientale estremamente positivo con 2,1 milioni di tonnellate di CO2 evitate (+ 17% rispetto al 2014) e oltre 660.000 Tep risparmiate grazie all'impiego di fonti pulite e delle migliori tecnologie disponibili.  

Nell'ambito della responsabilità sociale Iren è una delle aziende più importanti in termini occupazionali. Sono 6.136 i dipendenti Iren, il 99% a tempo indeterminato. Per sostenere lo sviluppo delle comunità locali, nel 2015 sono stati erogati 6 milioni di euro per circa 200 progetti a favore dell'innovazione, dello sport, dell'ambiente e della cultura e il piano Industriale del Gruppo al 2020 conferma scelte di attenzione alle comunità locali. 

Particolare attenzione è rivolta al mondo scolastico. Attraverso il progetto Edu.Iren il Gruppo mette a disposizione un catalogo di proposte formative gratuite, materiali didattici e progetti sui temi della sostenibilità, dell'acqua, dell'energia e dell'ambiente. Nell'anno scolastico 2014/2015 le visite guidate, i laboratori didattici, le lezioni in classe, i giochi educativi e le altre proposte del catalogo Edu.Iren hanno visto la partecipazione di oltre 51.000 studenti e di 400 scuole.

Da un paio di anni è in corso l'esperienza dei Comitati territoriali, presentiin tutte le 5 province in cui Iren opera. Ad oggi, i 5 Comitati Territoriali del Gruppo hanno in cantiere 27 progetti e 5 sono già stati realizzati. I Comitati lavorano su importanti iniziative che producono positive ricadute territoriali. Tutti i cittadini, grazie alla piattaforma Iren Collabora (www.irencollabora.it) possono suggerire ai Comitati idee e progetti per la sostenibilità del territorio.

I prossimi incontri si terranno a Parma il 25 novembre e a Genova il 2 dicembre.

 


Avvertenze | Credits - Tutti i diritti riservati © 2010-2017 Iren S.p.A. - Via Nubi di Magellano, 30 - 42123 Reggio Emilia -
irenspa@pec.gruppoiren.it - Capitale sociale I.V. 1.276.225.677,00 euro - Codice fiscale/Partita IVA: 07129470014 .